0

LA BIODIVERSITÀ, IL BAMBINO DISORDINATO E LA GIUNGLA DEL DOGANIERE Quando ci capita di pensare che forse non siamo soli nell’universo, dovremmo ricordarci che sicuramente non siamo soli sul nostro pianeta.

0

SE AVESSI CINQUANTATRÉ MINUTI DA SPENDERE, CAMMINEREI ADAGIO ADAGIO VERSO UNA FONTANA (e non c’è niente di meglio che saltare nelle pozzanghere dopo una giornata di pioggia)

0

LA REPUBBLICA DI PLUTONE, PIKACHU, IL GATTO CON GLI SPERONI E LE EVOLUZIONI DI UNA STRANA SPECIE Nel mondo dei bambini tutto si trasforma perché nulla cambi. I prìncipi diventano ranocchi solo per il piacere di tornare ad essere prìncipi.

0

LA SOSTENIBILE LEGGEREZZA DELL’ARTE Prendete un foglio di carta, posatelo sopra un pezzo di corteccia e strofinate con una matita a punta grassa. Anche la scorza più dura comincerà a sognare.

0

IL PANE, LE ROSE, L’INSALATA E IL BANCHETTO DI PETER PAN I bambini imparano a mangiare dai cartoni animati e imparano dall’arte che non tutto quello che si mangia finisce sulla tavola

0

VIDEOGIOCHI COME CAMPI D’ESPERIENZA Botanicula e Metamorphabet: due indie games per lasciare che i bambini giochino nei giardini segreti dell’esperienza audiovisuale

4

Uno scarabocchio è uno scarabocchio è uno scarabocchio I disegni dei bambini molto piccoli non assomigliano a qualcosa, ma sono il raccconto di qualcosa, scritto con l’alfabeto esotico dell’isola che non c’è.

0

Stai una favola! Visioni e vestiti nelle fiabe dello schermo. 3. Into the Woods. Vieni, c’è una strada nel bosco.

0

Stai una favola! Visioni e vestiti nelle fiabe dello schermo. 2. Cinderella, di mamma ce n’è una sola?

0

Stai una favola! Vestiti e visioni nelle fiabe dello schermo 1. Maleficent, il materno universale predilige la tunica